Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ministro Lanzillotta

Data:

15/02/2007


Ministro Lanzillotta

DUE TAPPE IN SPAGNA PER IL MINISTRO LINDA LANZILLOTTA

Martedì 13 e mercoledì 14 febbraio il Ministro degli Affari Regionali Linda Lanzillotta, è stato in visita in Spagna. Dopo il Ministro delle Politiche Agricole Paolo de Castro, ed il Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione Luigi Nicolais, è stato il terzo ministro del Governo a fare visita nella capitale spagnola (ma il Ministro Lanzillotta ha toccato anche Barcellona) negli ultimi due mesi ed a pochi giorni di distanza dal vertice bilaterale di Ibiza previsto per il 20 febbraio.

La visita in Spagna del Ministro Lanzillotta si è articolata in due tappe. L’arrivo era fissato per martedì 13 a Barcellona dove ha incontrato il Presidente della Comunità Autonoma Catalana, José Montilla, per approfondire alcuni aspetti relativi all’applicazione del nuovo Statuto di Autonomia della Catalogna approvato lo scorso anno. A fine giornata si è trasferita a Madrid dove, partecipando ad un pranzo ristretto di un noto “pensatoio” madrileno, ha avuto un primo contatto con alcuni esponenti parlamentari, costituzionalisti e giornalisti spagnoli ai quali ha avuto modo di esporre il tema delle privatizzazioni dei servizi pubblici locali, punto cardine del nuovo Disegno di legge 772 in discussione al Senato che porta il suo nome. Recependo il diritto comunitario, il disegno si propone di introdurre una logica di mercato nella gestione dei servizi pubblici locali per limitare sprechi e disservizi nelle amministrazioni pubbliche.

Nella mattinata di mercoledì 14 febbraio, il Ministro Lanzillotta è stato a colloquio con il Ministro dell’Amministrazione Pubblica Jordi Sevilla. I due ministri hanno discusso di decentramento delle amministrazioni regionali e di come sveltire e migliorare il raccordo, la comunicazione e le procedure tra Stato centrale ed amministrazioni pubbliche regionali ed istituzioni comunitarie.


121