Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cremona incontra Madrid tra genio, liuteria e buon cibo

Data:

25/01/2019


Cremona incontra Madrid tra genio, liuteria e buon cibo

In occasione di Fitur, la fiera di Madrid che apre la stagione delle rassegne internazionali dedicate al settore turistico, l’Ambasciata italiana in Spagna ha ospitato l’evento “Cremona incontra Madrid”, realizzato in collaborazione con il Comune di Cremona nell’ambito dell’iniziativa “Wonderfood & Wine” di Regione Lombardia e Unioncamere per la promozione all’offerta enogastronomica lombarda.

Al Palazzo di Amboage, sede dell’Ambasciata, operatori del settore turistico e rappresentanti delle istituzioni culturali spagnole hanno assistito all’esibizione del violino Stradivari ex Scotland University 1734, giunto per l’occasione a Madrid dal Museo del Violino di Cremona e portato in scena dalla violinista Lena Yokoyama.

L’evento ha consentito apprezzare le eccellenze di Cremona, a partire dall’antica tradizione delle botteghe di liutai specializzate nella produzione di strumenti ad arco, un’arte che la città italiana ha portato in mostra proprio a Fitur presso lo stand allestito dall’ ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, con il maestro liutaio Abraham Díaz che ha illustrato al pubblico i segreti della tradizione liutaia di Cremona, città natale di Antonio Stradivari.

Durante la serata l’Ambasciatore Stefano Sannino ha fatto riferimento all’innata vocazione turistica italiana, e in particolare a quella dei centri di piccola e media grandezza con patrimoni inestimabili di arte, tradizioni, natura e sapori che restano in gran parte ancora da scoprire per il turismo internazionale e che le istituzioni italiane in Spagna lavorano per valorizzare e promuovere al meglio. Ha anche enfatizzato il ruolo dell’Ambasciata quale crocevia costante di persone e moltiplicatore di relazioni a livello non solo politico e istituzionale, ma anche culturale, economico e sociale.

Da parte sua, il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti ha parlato di una città di sapere e saper fare, tra genio, liuteria e buon cibo. Proprio ai prodotti tipici cremonesi è stata dedicata la degustazione di prodotti offerta al termine della serata a cura dello chef Sergio Carboni.

Nella delegazione del Comune italiano anche l’Assessore al Turismo Barbara Manfredini, il Dirigente del Settore Cultura, Musei e City Branding Maurizia Quaglia, il responsabile del Servizio Promozione, Informazione e Accoglienza Turistica Paola Milo, la Direttrice Generale Virginia Villa e il Conservatore Fausto Cacciatori del Museo del Violino.


Luogo:

Madrid

Autore:

Ambasciata d'Italia - Comune di Cremona

856