Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dichiarazioni del Ministro Franco sul PNRR con gli omologhi di Spagna, Francia e Germania

Data:

28/04/2021


Dichiarazioni del Ministro Franco sul PNRR con gli omologhi di Spagna, Francia e Germania

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze italiano, Daniele Franco, ha rilasciato una dichiarazione sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, insieme agli omologhi di Francia, Germania e Spagna. Con il Ministro Franco, sono dunque intervenuti in collegamento video il Ministro dell’Economia e delle Finanze francese Bruno Le Maire, il Ministro delle Finanze tedesco Olaf Scholz, la Ministra spagnola degli Affari Economici e della Trasformazione Digitale Nadia Calviño, con dichiarazioni sui rispettivi piani nazionali. Questo l’intervento del Ministro Daniele Franco. Qui l’evento integrale.

“Solo se chiudiamo i divari di genere, generazionali e regionali, possiamo raggiungere una crescita robusta e sostenibile nel medio termine”, ha sottolineato il Ministro italiano. Franco ha spiegato che “l'inclusione è un obiettivo generale” di tutte le missioni del Piano. “Si declina lungo tre dimensioni principali: parità di genere, inclusione giovanile e riduzione delle disparità regionali”. In particolare al Sud è destinato il 40% delle risorse, per “colmare un divario ancora troppo ampio con il Nord”. “Nessuna strategia di investimento - ha quindi aggiunto il Ministro - può esprimere tutto il suo potenziale a meno che non sia integrata da ambiziose riforme strutturali”. Per questo il PNRR includerà una riforma della pubblica amministrazione, “volta a migliorare, digitalizzare e snellire le procedure e valorizzare il capitale umano”; una riforma della giustizia con l'obiettivo di ridurre la durata dei processi, in particolare del 40% per quelli civili, e una riforma degli appalti pubblici con una serie di semplificazioni normative”.

Tutti e quattro i Ministri hanno fatto riferimento all’importanza di lavorare insieme per un rilancio delle economie europee così provate dalla crisi coronavirus. Con riferimento, in particolare, alla collaborazione tra Roma e Madrid, in una recente intervista al quotidiano "Avvenire", la Ministra Calviño ha dichiarato: “Con il Governo italiano c’è una stretta collaborazione. Nell’ultima settimana ho avuto scambi con diversi Ministri per un confronto di esperienze e punti di vista rispetto alla struttura, le priorità dei nostri piano di recupero e sui progetti su cui Italia e Spagna collaborano. Con il Ministro Franco abbiamo parlato anche del programma di stabilità, del percorso di deficit dei nostri Paesi che dovremo presentare a Bruxelles. Ovviamente anche del G20 e approfitto per mettere in luce l’eccellente gestione dell’Italia durante la presidenza. Credo il Governo italiano abbia un’agenda ambiziosa che la Spagna appoggia perché si arrivi a un accordo fiscale entro l’estate. È molto importante arrivare a un’intesa su un’imposizione minima sulle società nell’ambito digital. Noi stiamo promuovendo una carta di diritti digitali e crediamo che al G20 si possa affrontare un dibattito globale per fissare le regole. In questo senso il lavoro della presidenza italiana G20 è eccellente e spero abbia grande successo”.


Luogo:

Roma/Madrid

Autore:

MEF, agenzie stampa, Avvenire

1078