Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

MADRID - 76° Festa Nazionale della Repubblica Italiana

Data:

03/06/2022


MADRID - 76° Festa Nazionale della Repubblica Italiana

È stata celebrata oggi, nei giardini dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, la 76° Festa Nazionale della Repubblica Italiana. Il ricevimento, per le circostanze del momento, è stato organizzato in forma più ridotta e con un tono più sobrio rispetto alle passate edizioni (l’ultima delle quali ebbe luogo nel 2019). Vi hanno partecipato numerose personalità del mondo politico, economico e culturale spagnolo, del corpo diplomatico, nonché esponenti di spicco della comunità italiana in Spagna.

L’Ambasciatore d’Italia in Spagna e ad Andorra, Riccardo Guariglia, dopo l’esecuzione degli inni nazionali da parte della banda musicale della Guardia Civil, ha ricordato in un saluto istituzionale il forte legame che unisce la Spagna e l’Italia, che si è consolidato sempre di più nel corso degli ultimi mesi con visite istituzionali ai più alti livelli, a cominciare dalla Visita di Stato in Spagna, effettuata nello scorso novembre dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. L’Ambasciatore ha anche sottolineato le intense relazioni che caratterizzano il rapporto italo-spagnolo a livello economico e culturale, evidenziando che per il prossimo futuro “l’obiettivo è quello di continuare a consolidare e a sviluppare una robusta cooperazione, ad ampio raggio, tra Italia e Spagna, così importante nella comune cornice mediterranea ma anche nel contesto europeo”.

L’Ambasciatore ha poi valorizzato l’impegno nei confronti della collettività italiana “con una attenzione particolare alle fasce più vulnerabili, e che ha visto nel corso del 2021 l’inaugurazione della nuova sede del Consolato Generale a Barcellona e, nel corso del 2022, l’apertura di un nuovo, bellissimo e funzionale Vice Consolato di prima categoria ad Arona, Tenerife, proprio nell’ottica di assicurare il miglior servizio possibile ai nostri concittadini, che in Spagna sono in continua crescita”.

La Vice Presidente del Senato spagnolo, nonché Presidente nello stesso Senato del Gruppo di Amicizia ispano-italiano, Cristina Narbona, ha cortesemente risposto al saluto dell’Ambasciatore sottolineando, in particolare, “l’importanza dell’amicizia tra Italia e Spagna, due Paesi mediterranei ed europei legati da un passato risalente a molti secoli addietro e da un destino comune”.

Gli invitati al ricevimento – realizzato grazie alla collaborazione della Camera di Commercio Italiana per la Spagna e sponsorizzato da diverse ditte italiane e spagnole – hanno potuto in anteprima ammirare, nel salone di ingresso della sede diplomatica, prima del loro prossimo rientro in Italia, due opere d’arte, un olio su tela del Seicento di scuola lombarda e un reliquario di San Clemente Papa del XVI secolo, trafugate in Italia e recentemente rinvenute in Spagna grazie alla collaborazione tra il Comando Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri e la Brigata del Patrimonio Storico della Polizia nazionale spagnola.


Luogo:

Madrid

Autore:

Ambasciata d'Italia

1272