Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Inaugurata la mostra “Tracce/Huellas” presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid

L’Ambasciatore Riccardo Guariglia ha inaugurato, martedì 22 febbraio, la mostra “Tracce/huellas – arte italiana, opere dalla Galleria Giorgio Persano” presso l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, diretto da Maria Luisa Pappalardo.

La mostra, che sarà aperta dal 23 febbraio al 4 giugno, si concentra appunto sulle tracce lasciate dagli artisti italiani che, negli ultimi cinquant’anni, hanno segnato la storia dell’arte contemporanea a livello internazionale. L’ Arte Povera è la grande protagonista della mostra con opere di Mario Merz, Michelangelo Pistoletto, Giovanni Anselmo, Giulio Paolini, Giuseppe Penone e Jannis Kounellis, tra gli altri.

Nel suo discorso, l’Ambasciatore Guariglia ha ricordato le parole di Germano Celant, colui che ha teorizzato l’Arte Povera come “un’arte che non definisce un linguaggio pittorico, ma un’attitudine, la possibilità di usare tutto quello che hai in natura e nel mondo animale”.