Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

XI edizione della Mostra de Cinema Italià de Barcelona (Barcellona, 16-21 dicembre)

Si è svolta, dal 16 al 21 dicembre 2022, la 11a edizione della Mostra de Cinema Italià de Barcelona (MCIB), organizzata da FILMITALIA, il Dipartimento dell’Istituto Luce Cinecittà che promuove il cinema italiano nel mondo, in collaborazione con il locale Istituto Italiano di Cultura, il Consolato Generale d’Italia e le Sale Verdi di Barcellona.

La Mostra, oltre ad essere un importante appuntamento per il pubblico spagnolo, svolge anche una fondamentale funzione promozionale per le nuove produzioni italiane sul mercato della distribuzione locale. Numerosi sono stati, infatti, gli operatori del settore presenti alla manifestazione, che hanno partecipato agli speciali incontri fra distributori e agenti di vendita internazionali.

La Mostra ha visto una straordinaria e ricca presenza di registi, attori e sceneggiatori, che hanno presentato le proprie pellicole dando vita a vivaci dibattiti con il folto pubblico presente in sala. Tra questi i cineasti Roberto de Paolis (Princess), Chiara Bellosi (Calcinculo), Marta Savina (Primadonna), Carolina Cavalli (Amanda), Chiara Bondì e Isabel Achaval (Las Leonas) e Vincenzo Pirrotta (Spaccaossa). I dieci titoli presentati sono stati selezionati tra i nuovi film che hanno partecipato al circuito dei grandi festival tra i quali Berlino, Cannes, Toronto e Venezia, fatto che ha guadagnato alla Mostra l’appellativo di “Festival dei Festival”.

Oltre ai lungometraggi, sia narrativi che documentari, è stata proposta anche una rassegna di corti, dalla selezione della Settimana Internazionale della Critica di Venezia 2021 per la rassegna Corti Sic@Sic, seguita dalla consegna del premio al miglior cortometraggio assegnato da una giuria locale a “Albertine where are you?” di Maria Guidone.

Tra i titoli proposti anche l’ultimo film di di Paolo Virzì “Siccità” e, nella sezione documentari, “In viaggio” di Gianfranco Rosi e “Las leonas” di Chiara Bondì e Isabel Achaval.

Alla cerimonia di inaugurazione sono intervenuti il Console Generale, Emanuele Manzitti, il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, Lucio Izzo, e le rappresentanti di Filmitalia/Cinecittà Stefania Tucci, Carla Cattani ed Annabella Nucara.

Il Console Generale Manzitti ha ricordato come la Mostra rappresenta “un punto di riferimento nel panorama culturale e cinematografico di Barcellona” e come “in questa 11ª edizione spicca la presenza femminile”. Dei film in cartellone, infatti, ben il 40% è diretto da donne e in due casi si tratta di opere prime. Il dato è indicativo della nuova tendenza del cinema italiano, un ambito storicamente caratterizzato dalla prevalenza maschile. La rappresentanza alla Mostra di quest’anno è una chiara dimostrazione della forza delle donne registe nel cinema italiano degli ultimi anni.

Completano il programma di questa 11ª edizione gli omaggi, ugualmente al femminile, a Lina Wertmüller, con la proiezione della sua opera prima “I Basilischi”, e a Monica Vitti con “L’Avventura” di Michelangelo Antonioni.

La rassegna ha fatto registrare il tutto esaurito con circa 3000 spettatori complessivi. ll successo della Mostra è testimoniato dall’ampia copertura stampa, tra cui un articolo (link in catalano) uscito sul principale quotidiano catalano con distribuzione nazionale, La Vanguardia.