Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Tavola rotonda Ambasciata – Interni Magazine dal titolo “Il design. Un viaggio tra Italia e Spagna” e premiazione vincitori del concorso (23 febbraio)

Nell’ambito del Madrid Design Festival, l’Ambasciata d’Italia a Madrid e la Rivista Interni Magazine hanno organizzato il 23 febbraio una tavola rotonda in cui hanno ripercorso la collaborazione bilaterale in essere sin dal 2018 che ha consentito, attraverso il concorso “ITmakES – Un viaggio tra Italia e Spagna” a numerosi studenti spagnoli di avvicinarsi al mondo del design italiano e ad entrare in contatto anche con imprese italiane. I progetti vincitori di ciascuna edizione del concorso sono, infatti, proposti ad aziende italiane affinché siano realizzati dei prototipi, oggetto poi di specifiche mostre, sia in Italia, al FuoriSalone, che in Spagna. La collaborazione è ultimamente sfociata nell’azione congiunta che ha portato l’installazione di Plenitude, denominata “Feeling the Energy”, al Reale Giardino Botanico di Madrid a fine 2022.

All’evento, moderato dalla giornalista Federica Lonati, ha partecipato il Capo dell’Ufficio commerciale dell’Ambasciata Roberto Nocella, che ha sottolineato come si sia consolidato negli anni un vero e proprio ponte tra Italia e Spagna nel campo del design, la giornalista di Interni Patrizia Catalano, l’architetto Mariano Martín, due studenti, Blanca Galán Merino e Pablo Sinan Akgül Garcimartín, che hanno visto il proprio progetto prototipato entrare in linea di produzione, ed, in collegamento da Los Angeles, Daniele Belleri, Capo della comunicazione dello Studio Carlo Ratti Associati, che ha curato l’installazione “Feeling the Energy”.

Ha fatto poi seguito la premiazione della quarta edizione del concorso “ITmakES design”. Il consigliere Nocella ha indicato che, a fronte di 31 domande idonee, la Commissione, presieduta dall’Ambasciata ed integrata da autorevoli rappresentanti del COAM (il vice decano Pablo Olalquiaga), di Dimad (Dario Assante), di Adi-fad (Salvi Plaja), di Interni Magazine (la direttrice Gilda Bojardi), di ADI (il Presidente Luciano Galimberti) e di Federlegno Arredo (Andrea Meneghel), ha individuato 17 finalisti.

I vincitori proclamati sono stati Miguel Egaña con il progetto “SILLA JARRON”, Antolín Novo con “AMAMA”, Martina Sbrogió con “NÓMADA”, Roger Cross con “NOMAD”, Carlos Gallego con “ONNO”.

Con lo scopo di stabilire un collegamento tra le varie iniziative sul design dell’Ambasciata d’Italia, i giovani vincitori hanno ricevuto in omaggio una lampada (“Come together”) in edizione limitata di Artemide: il Presidente e CEO dell’azienda, Carlotta de Bevilacqua, sarà, infatti, la testimonial in Spagna dell’Italian Design Day 2023, che si celebrerà il prossimo 9 marzo. Oltre ai regali di Interni, i vincitori hanno altresì ricevuto il taccuino di viaggio nella penisola iberica di Benedetto Croce, recentemente ridato alle stampe dall’Ambasciata e dall’Istituto italiano di Cultura di Madrid.

Progetto_vincitore_silla_jarron

Progetto_vincitore_onno

Progetto_vincitore_nomada_metropolitana

Progetto_vincitore_ama-na

Progetto_vincitore_nomad