Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Convegno di studi sulle relazioni artistiche italo-spagnole presso la Scuola Italiana di Madrid

L’8 marzo, presso l’Aula Magna della Scuola Italiana di Madrid, si è tenuto un convegno di studi dedicato all’approfondimento delle relazioni tra Italia e Spagna nell’ambito storico-artistico, con particolare riferimento ai secoli XVI e il XVII. Patrocinato dall’Ambasciata d’Italia a Madrid e dal Ministero della Scienza, dell’Innovazione e delle Università spagnolo, il convegno ha visto la partecipazione di illustri storici dell’arte italiani e spagnoli, sotto il coordinamento scientifico di Matteo Mancini, Direttore del Dipartimento di Storia dell’Arte dell’Università Complutense di Madrid.

Quest’iniziativa – che ha anche una valenza di orientamento universitario – è stata aperta non solo agli allievi degli ultimi due anni del Liceo italiano e agli studenti dell’Università Complutense, ma anche a tutti gli appassionati di storia dell’arte. “La Scuola Italiana di Madrid è molto orgogliosa di presentare ai propri studenti questa giornata di studi. Le relazioni tra la Spagna e l’Italia tra XVI e XVII secolo sono uno dei campi più fecondi di analisi e di ricerca, in particolare nell’ambito della pittura e della scultura, con i due Paesi che hanno avuto un vero e proprio rapporto di osmosi artistica per molti anni”, ha dichiarato il Preside della Scuola italiana di Madrid, Massimo Bonelli, presentando la conferenza.