Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Saluto dell’Ambasciatore

È con grande orgoglio ed emozione che assumo oggi l’incarico di Ambasciatore d’Italia nel Regno di Spagna e nel Principato di Andorra.

Inizio la mia missione a Madrid a meno di un mese dall’avvio della Presidenza spagnola dell’Unione Europea durante la quale sono convinto che il nostro peculiare “idem sentire” mediterraneo, che rende naturali le sinergie per un’azione italo-spagnola a beneficio della stabilità del Mediterraneo allargato, si fonderà armoniosamente con il pieno ed entusiastico europeismo iscritto da sempre nel codice genetico di Italia e Spagna. Quale ex-Direttore Generale per l’Unione Europea della Farnesina ed ex-Ambasciatore, per due volte, a Tripoli, non nascondo il mio entusiasmo nell’assumere questo nuovo prestigioso incarico proprio nel momento in cui la Spagna sarà al centro delle due principali tematiche che hanno impregnato i miei 35 anni di carriera diplomatica a Roma e all’estero: l’integrazione europea e il Mediterraneo.

Se i rapporti tra i nostri Paesi attecchiscono in un passato plurisecolare fatto di convivenza e di arricchimento reciproco delle nostre grandi civiltà, il presente e il futuro sono parimenti luminosi. Tutti i settori sono al centro di una intensa cooperazione bilaterale: dalla cultura alla scienza, dall’università all’istruzione, dalla transizione ecologica a quella digitale.

La vitalità dei nostri rapporti economico-commerciali e la sempre più profonda interconnessione tra i nostri sistemi produttivi poggiano su una importante ed imprescindibile dimensione socio-umana, data da una collettività di connazionali qui stabilmente residenti giunta quasi a 280 mila AIRE e raddoppiata nell’ultimo decennio, nonché dai milioni di turisti italiani che ogni anno visitano la Spagna. Il contributo dei nostri cittadini a questo partenariato d’eccezione è sostenuto con la massima attenzione ed energia dall’Ambasciata, dal Consolato Generale a Barcellona, dal neo-istituito Vice Consolato di ruolo nelle Isole Canarie, dai due Istituti Italiani di Cultura a Madrid e Barcellona, dall’ICE, dai nostri Consoli Onorari e da tutti gli attori del “Sistema Italia” in Spagna e Andorra.

La stessa attenzione ed energia al servizio del nostro Paese e delle esigenze dei nostri connazionali continueranno ad essere la “stella polare” della nostra azione in Spagna e Andorra.

 

Giuseppe Buccino Grimaldi

Ambasciatore d’Italia nel Regno di Spagna e nel Principato di Andorra