Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Missione dell’Ambasciatore Buccino Grimaldi alle Canarie in occasione della presenza del Vespucci

La Nave Scuola della Marina Militare AmerigoVespucci, nel corso del suo periplo intorno al mondo, ha fatto tappa al porto di Las Palmas di Gran Canaria dal 18 al 22 luglio.

L’Ambasciatore Giuseppe Buccino Grimaldi, accompagnato dal Primo Consigliere Marco Lapadura, dall’Addetto alla Difesa Simone Malvagna e dall’Addetto Scientifico Prof. Sergio Scopetta, ha partecipato, in queste giornate, alla visita del Vascello e ad un piano di iniziative di promozione integrata del sistema Italia e del Made in Italy, in collaborazione con il Vice Consolato in Arona e con le istituzioni locali, quali l’Università di Las Palmas e l’Istituto di Astrofisica de Canarias.

Tra i momenti più simbolici, la deposizione della corona di fiori da parte del Sottosegretario di Stato per la Difesa, On. Matteo Perego di Cremnago al monumento per l’affondamento del piroscafo “Sud America I” della compagnia genovese del 1888, e la consegna da parte dell’Ambasciatore delle onorificenze dell’OSI ai ricercatori Romano Corradi, dir. del “Gran Telescopio Canarias” e Rafael Rebolo, dir. dell’Instituto de Astrofísica de Canarias, quali splendido esempio della cooperazione scientifica.

Ha inoltre avuto luogo a bordo del Vespucci una serie di seminari su Blue Economy, astrofisica e navigazione.

Nella sala della Base Navale di Las Palmas ha avuto luogo la presentazione del progetto “Sea Care”, che ha come partner principali l’Istituto Superiore di Sanità e la Marina Militare italiana.

Gli eventi di formazione e promozione culturale si sono articolati in diverse attività per scolaresche e nella produzione di brevi lezioni registrate dall’equipaggio del Vespucci e nella casa di Colombo nel centro di Las Palmas, al fine di promuovere l’interesse per l’Italia e per l’italiano.

La permanenza del Vespucci è stata anche l’occasione per promuovere la candidatura della cucina italiana a Patrimonio Unesco, sostenuta dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Agricoltura.

Un caloroso ringraziamento al Comandante Romagnoli e a tutto l’equipaggio del Vespucci e Buonvento Signora dei Mari!